Ritratti fotografici: intervista al fotografo e spunti per ricominciare

Ritratti fotografici: intervista al fotografo e spunti per ricominciare

Ritratti fotografici: intervista al fotografo e spunti per ricominciare

22 maggio 2016

Non pubblico ritratti fotografici né altri post su Facebook da 8 mesi, e ho ignorato questo blog di fotografia per quasi 2 anni, perciò capitemi se mi trovo un po’ in difficoltà nel riprendere il filo del discorso 🙂

In questo periodo ne sono successe un po’ di tutti i tipi, ma per non annoiarvi riassumo: il mio lavoro mi ha appassionato sempre di più, ho viaggiato e fotografato molto, mi sono appassionato al video come estensione della fotografia, ho dedicato buona parte del 2015 alla promozione di OZ, centro culturale e sportivo di Bologna (per cui foto e video a valanghe ma niente pubblicato sulle mie piattaforme) … e purtroppo ho avuto una perdita famigliare, che ha contribuito insieme ad altri fattori a farmi cambiare vita: mi sono licenziato e ho iniziato a lavorare in proprio.

Grande, vuoi lavorare solo come fotografo professionista? Vi chiederete.
Eh no, continuo a lavorare nel settore pubblicitario e marketing. Data la mia laurea in geologia, questo tipo di coerenza mi sembra il minimo.

La fotografia non è la mia fonte principale di guadagno, probabilmente per fortuna. Sono sempre più convinto che sia meglio così, mantenerla come una grande passione, e ovviamente come lavoro ma saltuario. Credo che se il mio rapporto con la fotografia dovesse diventare l’esecuzione delle indicazioni di altri, probabilmente la passione sparirebbe.

 

Bene, ora che vi ho stressato con questa introduzione nostalgica, posso raccontarvi perché ho deciso di ricominciare a pubblicare sul mio blog 😉

Di recente sono stato contattato per un’intervista al fotografo sul numero 39 di Progresso Fotografico, dove sono stato affiancato a fotografi professionisti che apprezzo molto come Marta Bevacqua, e ad articoli approfonditi su tecniche e consigli di fotografia sui ritratti fotografici.
Se siete curiosi, potete leggere qui le pagine dedicate alla mia intervista sul numero 39 di Progresso Fotografico.

Consigli di fotografia e ritratti fotografici sul numero 39 di Progresso Fotografico serie ORO

La copertina del numero 39 di Progresso Fotografico, e una delle mie fotografie pubblicate (ricordate le foto con Michela?)

 

Questo episodio mi ha portato a pensare che anche solo per passione mi piacerebbe continuare ad alimentare questo blog, così come Facebook e Instagram, anche saltuariamente ma continuando a condividere i miei lavori e le mie esperienze con persone grazie a cui potrei continuare a imparare molto, come capita sempre in occasione di ritratti fotografici e altri progetti insieme a modelle professioniste, hairstylist, stilisti e makeup artist.

A questo si aggiunge la pubblicazione sul numero 4 di Rimlight Magazine (mi trovate da pagina 59 a pagina 67, sempre vicino a Marta), e la selezione di uno dei miei ritratti preferiti come copertina per il libro “Il tempo dello sport”, di Maria Aiello.

Ritratto fotografico pubblicato sulla copertina di "Il tempo dello sport"

La copertina di “Il tempo dello sport”

 

Sono piccole conquiste sicuramente guidate anche dalla fortuna, ma che insieme mi hanno motivato a decidere di non abbandonare questo blog e la fotografia.

Quindi dalle prossime settimane, con i miei ritmi e a fasi alterne, vedrete nuovi lavori fotografici 🙂

Ai prossimi post!

About The Author

matteomalagutti

Solo la fotografia riesce a catturare quel fuggente istante di perfezione nascosto in ogni luogo, e in ogni cosa. Ho viaggiato e fotografato molto, ma spero che questo sia solo l'inizio.

Aggiungi un commento

*Compilare correttamente i campi indicati

Articoli correlati

23 maggio 2016
Quando l’estate è vicina e le temperature si alzano, cosa c’è di meglio di uno shooting fotografico nel bosco? La modella forse avrebbe qualcosa da ridire, dovendosi immergere quasi nuda...
26 giugno 2014
Sembrava impossibile, una cosa da fumetti e film dell’orrore, e invece è successo veramente. Gli zombie hanno invaso Bologna. Ormai sono passate 3 settimane, ma solo oggi sono riuscito a...
20 aprile 2014
Dopo essere finalmente uscito da un periodo di fuoco tra lavoro, faccende personali e altri eventi vari, vorrei raccontarvi uno di questi “eventi vari” in particolare: si chiama Eden 1.0...