Blossoming flower

Blossoming flower

Ah, l’estate…
Giornate più lunghe, sole, caldo, spiaggia, mare… a quanto pare a Bologna è arrivata con un ritardo di un paio di mesi, ma importa poco perché quest’anno ho rinunciato definitivamente alla tipica vacanza estiva.

Avete presente la sequenza “sveglia a orari indefiniti – svacco in spiaggia – bagordi notturni – coma a letto fino a orari indefiniti”, tipica routine di migliaia di italiani in vacanza?

Ecco, io no.
E forse dovrei, perché ogni tanto ci vorrebbe.
Ma vabbè.

Dopo l’avventura dell’anno scorso (e se non sapete di cosa parlo, leggete questo articolo), quest’anno ho deciso di ripetere in modo un po’ più avventuroso: 10 giorni in Scozia, da solo, con un’auto a noleggio.

Nessun tour guidato, nessun posto per dormire prenotato.
Così.

Se volete godervi in anteprima qualche paesaggio e castello delle Highlands, insieme a qualche selfie da barbone disperato in mezzo al nulla, seguitemi sulla mia pagina Facebook o sul mio profilo Instagram, dove pubblicherò qualche fotografia in diretta 😉

Ecco, come al solito mi perdo in cose che non c’entrano niente.
Oggi in realtà non scrivo per parlare di estate, ma di primavera.

Mica la primavera prossima eh, quella appena passata, quando ho avuto l’occasione di fotografare di nuovo Tatiana Mussani, collaborando per la seconda volta con Carlo Boiano come hairstylist e conoscendo due professionisti straordinari: Mabel De Grazia, make up artist di grande talento, e Federico Trevisan, stilista che ho apprezzato molto soprattutto per l’originalità delle sue creazioni, dove l’espressione artistica si unisce bene al concetto di alta moda. Alberto Messina, amico di Federico e altro stilista che apprezzo molto, con cui ho collaborato per il progetto Closer to Light, ci ha accompagnati col suo prezioso contributo di art direction.

Insomma, se non avessi realizzato qualcosa di bello con un team del genere, mi sarebbe toccato appendere la macchina fotografica al chiodo 🙂

L’idea di questo progetto è nata da una delle mie mood board su Pinterest, dove la figura femminile si inserisce in un contesto floreale, quasi a diventare anch’essa un fiore.
…ora che mi ha preso la mania delle mood board non mollo più eh 😀

Ecco la mood board:

Follow Matteo Malagutti’s board Mood board 15: Flowers. on Pinterest.


Coincidenza ha voluto che un’amica di famiglia sia proprietaria di una serra molto grande… tutto perfetto quindi, bisognava “solo” definire il giorno.

Solo definire il giorno.
Solo.
Vabbè.

Come avrete intuito la conferma della disponibilità della serra è arrivata con un paio di giorni di anticipo, in cui ho fatto acrobazie degne di un supereroe per trovare i vestiti giusti, il makeup giusto e l’hairstyle giusto… fortuna che ho trovato altri supereroi che mi hanno aiutato alla grande 🙂

Federico ha proposto creazioni che mi hanno affascinato, e oltre a quelli usati per questo progetto ne ho visti tanti altri che mi hanno ispirato progetti ancora più particolari… chissà, magari avremo altre occasioni di collaborare! Io lo spero 🙂

Carlo ha aperto il negozio al mattino presto di domenica mattina, prima di altri impegni, solo per preparare l’acconciatura di Tatiana, sfoderando un hairstyle con una struttura perfetta per avvicinare la modella ad un fiore.
Eccolo all’opera:

Mabel è partita in ritardo per uno dei suoi primi giorni di mare dell’estate, solo per realizzare il nostro trucco (già in tenuta da mare 🙂 )… velocissima e molto brava, eccola mentre trucca Tatiana:

Alberto è stato disponibilissimo e ci ha seguiti dall’inizio alla fine, nonostante i protagonisti non fossero i suoi capi. Sempre fonte di ispirazioni e idee efficaci, in ogni situazione.

Tatiana invece su questo progetto è sempre stata una certezza, dal momento che si era prenotata da Febbraio per fare “le foto con i fiori”… XD
Bravissima come sempre, in questo shooting ha dato ulteriore prova della sua capacità di adattarsi a ogni contesto.

Insomma, nonostante il poco tempo a disposizione, gli imprevisti e gli impegni di tutti, come sempre ce l’abbiamo fatta.

E in pausa pranzo, tigelle e affettati come se non ci fosse un domani 😛

Spero di ripetere presto un’altra di queste esperienze, sempre ottime occasioni per conoscere professionisti straordinari, e imparare tanto.

Ora guardiamoci qualche fotografia:

flower-fashion-foto-moda-fiori-book-03

flower-fashion-foto-moda-fiori-book-04

flower-fashion-foto-moda-fiori-book-01

flower-fashion-foto-moda-fiori-book-02

flower-fashion-foto-moda-fiori-book-05

flower-fashion-foto-moda-fiori-book-06

About The Author

matteomalagutti

Solo la fotografia riesce a catturare quel fuggente istante di perfezione nascosto in ogni luogo, e in ogni cosa. Ho viaggiato e fotografato molto, ma spero che questo sia solo l'inizio.